Per ottenere o rinnovare la patente di guida è richiesta anche una buona capacità uditiva. Riuscire a sentire bene, infatti, è fondamentale per assicurare la sicurezza stradale, permettendo ai conducenti di rilevare avvertimenti sonori come clacson e sirene di emergenza, aiutando così a prevenire incidenti.

Per questo motivo, se in sede di rinnovo della patente si dovesse riscontrare una perdita uditiva significativa, per legge potrebbe rendersi necessario utilizzare apparecchi acustici durante la guida, così come avviene per i problemi di vista e l’uso di occhiali.

Udito e patente: cosa dice la legge

La normativa sui requisiti uditivi per il conseguimento o il rinnovo della patente è inclusa nel codice della strada. In particolare, l’articolo 323 (che regolamenta l’articolo 119) elenca le tre condizioni che devono essere soddisfatte affinché lo stato di salute dell’udito sia considerato idoneo per la guida:

  1. Per ottenere o rinnovare la patente di guida per motoveicoli e autoveicoli delle categorie A e B, è necessario udire la voce di conversazione con fonemi combinati da ciascun orecchio, a una distanza di almeno due metri. In altre parole, bisogna essere in grado di seguire una conversazione ascoltando con entrambe le orecchie, ad una distanza di almeno due metri.
  1. La capacità uditiva può essere valutata utilizzando apparecchi acustici correttivi per una o entrambe le orecchie, a condizione che siano ben tollerati. Tali protesi devono essere certificate dal produttore con un documento emesso non più di tre mesi prima e da mostrare al medico.
  1. Per ottenere, confermare o rinnovare la patente di guida per autoveicoli delle categorie C, D ed E, è necessario essere in grado di udire la voce di una conversazione con suoni combinati, a una distanza totale di almeno otto metri. Inoltre, questa capacità deve essere valutata a una distanza di almeno due metri dall’orecchio che ha una minor capacità uditiva, senza l’uso di apparecchi acustici correttivi.

L’importanza dell’udito per la sicurezza stradale

L’udito è cruciale per la sicurezza stradale poiché un udito compromesso o inefficiente è associato a una guida meno sicura e a una maggiore probabilità di essere coinvolti in incidenti. 

Le difficoltà uditive possono portare a una minore capacità di percepire pericoli come veicoli nelle vicinanze con frenate improvvisi, sirene di ambulanze e vigili del fuoco, e la presenza di ciclisti o pedoni poco visibili lungo la strada. Inoltre, l’ipoacusia è scientificamente correlata a prestazioni di guida scadenti e a una ridotta mobilità.

Per tutte queste ragioni, prendersi cura dell’udito significa anche proteggere se stessi e gli altri quando si è al volante.

Presso i centri AudioExperience, puoi ottenere tutto il supporto necessario per soddisfare i requisiti uditivi richiesti per il rinnovo della patente. Prenota ora un appuntamento in sede!

20 Febbraio 2024

Per ottenere o rinnovare la patente di guida è richiesta anche una buona capacità uditiva. Riuscire a sentire bene, infatti, è fondamentale per assicurare la sicurezza stradale, permettendo ai conducenti di rilevare avvertimenti sonori come clacson e sirene di emergenza, aiutando così a prevenire incidenti.

Per questo motivo, se in sede di rinnovo della patente si dovesse riscontrare una perdita uditiva significativa, per legge potrebbe rendersi necessario utilizzare apparecchi acustici durante la guida, così come avviene per i problemi di vista e l’uso di occhiali.

Udito e patente: cosa dice la legge

La normativa sui requisiti uditivi per il conseguimento o il rinnovo della patente è inclusa nel codice della strada. In particolare, l’articolo 323 (che regolamenta l’articolo 119) elenca le tre condizioni che devono essere soddisfatte affinché lo stato di salute dell’udito sia considerato idoneo per la guida:

  1. Per ottenere o rinnovare la patente di guida per motoveicoli e autoveicoli delle categorie A e B, è necessario udire la voce di conversazione con fonemi combinati da ciascun orecchio, a una distanza di almeno due metri. In altre parole, bisogna essere in grado di seguire una conversazione ascoltando con entrambe le orecchie, ad una distanza di almeno due metri.
  1. La capacità uditiva può essere valutata utilizzando apparecchi acustici correttivi per una o entrambe le orecchie, a condizione che siano ben tollerati. Tali protesi devono essere certificate dal produttore con un documento emesso non più di tre mesi prima e da mostrare al medico.
  1. Per ottenere, confermare o rinnovare la patente di guida per autoveicoli delle categorie C, D ed E, è necessario essere in grado di udire la voce di una conversazione con suoni combinati, a una distanza totale di almeno otto metri. Inoltre, questa capacità deve essere valutata a una distanza di almeno due metri dall’orecchio che ha una minor capacità uditiva, senza l’uso di apparecchi acustici correttivi.

L’importanza dell’udito per la sicurezza stradale

L’udito è cruciale per la sicurezza stradale poiché un udito compromesso o inefficiente è associato a una guida meno sicura e a una maggiore probabilità di essere coinvolti in incidenti. 

Le difficoltà uditive possono portare a una minore capacità di percepire pericoli come veicoli nelle vicinanze con frenate improvvisi, sirene di ambulanze e vigili del fuoco, e la presenza di ciclisti o pedoni poco visibili lungo la strada. Inoltre, l’ipoacusia è scientificamente correlata a prestazioni di guida scadenti e a una ridotta mobilità.

Per tutte queste ragioni, prendersi cura dell’udito significa anche proteggere se stessi e gli altri quando si è al volante.

Presso i centri AudioExperience, puoi ottenere tutto il supporto necessario per soddisfare i requisiti uditivi richiesti per il rinnovo della patente. Prenota ora un appuntamento in sede!

Condividi dove vuoi