audioexperience_apparecchi_acustici_ricaricabili

Per coloro che affrontano problemi di udito legati all’età (presbiacusia) o sono alle prese con una sordità di tipo neurosensoriale, gli apparecchi acustici ricaricabili rappresentano una soluzione pratica, affidabile e user-friendly. 

A differenza dei modelli alimentati da pile, questa opzione mira a soddisfare la crescente esigenza di comfort nel panorama tecnologico altamente competitivo di oggi.

Questi dispositivi sono principalmente retroauricolari, cioè apparecchi acustici che prevedono un guscio da appoggiare dietro l’orecchio ed un tubicino con una cupolina da inserire all’interno del canale auricolare. 

Va notato che sul mercato sono disponibili anche alcuni modelli endoauricolari ricaricabili, che vanno completamente inseriti nell’orecchio.

Indipendentemente dal modello, gli apparecchi acustici ricaricabili vengono forniti con una pratica custodia tascabile che svolge la funzione di caricabatterie. La custodia, a sua volta, è ricaricabile attraverso cavetto USB. 

Ma i vantaggi di questa opzione non si limitano a questo: di seguito, una panoramica sui loro principali benefici.

audioexperience_apparecchi_acustici_ricaricabili_smart

  1. Un ascolto cristallino sempre a tua disposizione 

È possibile fare affidamento sugli apparecchi acustici ricaricabili in qualsiasi momento grazie alla loro custodia tascabile attraverso cui poter ricaricare i dispositivi ovunque ci si trovi. L’unica precauzione è assicurarsi che la custodia abbia una carica sufficiente per garantire una ricarica adeguata dei dispositivi. All’occorrenza, infatti, sono sufficienti pochi minuti di ricarica per concludere le proprie attività quotidiane senza interruzioni. 

  1. Durata prolungata della carica

Gli apparecchi acustici ricaricabili di ultima generazione possono offrire un’autonomia media fino a 30 ore, variabile in base all’utilizzo, soprattutto considerando alcune funzionalità (es. Bluetooth) che potrebbero influire sulla durata della batteria.  

  1. Ecosostenibilità

L’utilizzo di pile comporta la necessità di smaltirle con tutti i relativi costi ambientali. Questa problematica è assente quando si opta per apparecchi acustici ricaricabili, i quali presentano un impatto ambientale limitato esclusivamente alla corrente elettrica utilizzata per la ricarica. Sebbene ci sia comunque un impatto ambientale, questo è notevolmente inferiore rispetto all’alternativa delle batterie esauste.

  1. Zero rischi per i più piccoli

A differenza delle pile che possono essere ingerite accidentalmente, gli apparecchi acustici ricaricabili eliminano questo rischio, contribuendo a una maggiore sicurezza per i bambini e gli animali domestici.

  1. Un ampio set di funzioni digitali

Un ulteriore vantaggio consiste nelle numerose funzionalità digitali previste da diversi modelli di apparecchi acustici ricaricabili. Come già menzionato, questi dispositivi spesso supportano la connessione Bluetooth a TV o telefoni, consentendo un’esperienza uditiva ottimale anche per gli audio provenienti da essi. A questo, si aggiunge la possibilità di regolazione da remoto, tramite App, da parte di un audioprotesista che li rende estremamente comodi per chi desidera assistenza in tempo reale. 

  1. Risparmio economico nel lungo periodo 

La scelta di apparecchi acustici ricaricabili, che non richiedono l’acquisto frequente di pile, si traduce in un significativo risparmio economico nel medio lungo periodo, rappresentando un beneficio per le proprie tasche.

  1. Maggiore versatilità

Gli apparecchi acustici ricaricabili, spesso configurati come modelli retroauricolari con ricevitore RITE (Receiver-in-the-Ear), sono spesso adatti a compensare anche le perdite uditive più accentuate.

Vuoi scoprire quali apparecchi acustici ricaricabili sono più adatti a te e iniziare un periodo di prova gratuita? Prenota un appuntamento gratuito in sede!

audioexperience_apparecchi_acustici_ricaricabili

23 Gennaio 2024

Per coloro che affrontano problemi di udito legati all’età (presbiacusia) o sono alle prese con una sordità di tipo neurosensoriale, gli apparecchi acustici ricaricabili rappresentano una soluzione pratica, affidabile e user-friendly. 

A differenza dei modelli alimentati da pile, questa opzione mira a soddisfare la crescente esigenza di comfort nel panorama tecnologico altamente competitivo di oggi.

Questi dispositivi sono principalmente retroauricolari, cioè apparecchi acustici che prevedono un guscio da appoggiare dietro l’orecchio ed un tubicino con una cupolina da inserire all’interno del canale auricolare. 

Va notato che sul mercato sono disponibili anche alcuni modelli endoauricolari ricaricabili, che vanno completamente inseriti nell’orecchio.

Indipendentemente dal modello, gli apparecchi acustici ricaricabili vengono forniti con una pratica custodia tascabile che svolge la funzione di caricabatterie. La custodia, a sua volta, è ricaricabile attraverso cavetto USB. 

Ma i vantaggi di questa opzione non si limitano a questo: di seguito, una panoramica sui loro principali benefici.

audioexperience_apparecchi_acustici_ricaricabili_smart

  1. Un ascolto cristallino sempre a tua disposizione 

È possibile fare affidamento sugli apparecchi acustici ricaricabili in qualsiasi momento grazie alla loro custodia tascabile attraverso cui poter ricaricare i dispositivi ovunque ci si trovi. L’unica precauzione è assicurarsi che la custodia abbia una carica sufficiente per garantire una ricarica adeguata dei dispositivi. All’occorrenza, infatti, sono sufficienti pochi minuti di ricarica per concludere le proprie attività quotidiane senza interruzioni. 

  1. Durata prolungata della carica

Gli apparecchi acustici ricaricabili di ultima generazione possono offrire un’autonomia media fino a 30 ore, variabile in base all’utilizzo, soprattutto considerando alcune funzionalità (es. Bluetooth) che potrebbero influire sulla durata della batteria.  

  1. Ecosostenibilità

L’utilizzo di pile comporta la necessità di smaltirle con tutti i relativi costi ambientali. Questa problematica è assente quando si opta per apparecchi acustici ricaricabili, i quali presentano un impatto ambientale limitato esclusivamente alla corrente elettrica utilizzata per la ricarica. Sebbene ci sia comunque un impatto ambientale, questo è notevolmente inferiore rispetto all’alternativa delle batterie esauste.

  1. Zero rischi per i più piccoli

A differenza delle pile che possono essere ingerite accidentalmente, gli apparecchi acustici ricaricabili eliminano questo rischio, contribuendo a una maggiore sicurezza per i bambini e gli animali domestici.

  1. Un ampio set di funzioni digitali

Un ulteriore vantaggio consiste nelle numerose funzionalità digitali previste da diversi modelli di apparecchi acustici ricaricabili. Come già menzionato, questi dispositivi spesso supportano la connessione Bluetooth a TV o telefoni, consentendo un’esperienza uditiva ottimale anche per gli audio provenienti da essi. A questo, si aggiunge la possibilità di regolazione da remoto, tramite App, da parte di un audioprotesista che li rende estremamente comodi per chi desidera assistenza in tempo reale. 

  1. Risparmio economico nel lungo periodo 

La scelta di apparecchi acustici ricaricabili, che non richiedono l’acquisto frequente di pile, si traduce in un significativo risparmio economico nel medio lungo periodo, rappresentando un beneficio per le proprie tasche.

  1. Maggiore versatilità

Gli apparecchi acustici ricaricabili, spesso configurati come modelli retroauricolari con ricevitore RITE (Receiver-in-the-Ear), sono spesso adatti a compensare anche le perdite uditive più accentuate.

Vuoi scoprire quali apparecchi acustici ricaricabili sono più adatti a te e iniziare un periodo di prova gratuita? Prenota un appuntamento gratuito in sede!

Condividi dove vuoi